NOVITA' FISCALI SETTEMBRE 2017

 

NOVITA’ FISCALI Settembre 2017

IVA

Comunicazione trimestrale delle liquidazioni IVA in scadenza al 18 settembre 2017

Scade il prossimo 16 settembre (termine posticipato al 18 settembre perché l’originaria scadenza, già rinviata a seguito della sospensione estiva dei termini, cade di sabato) il termine per inviare le Comunicazioni trimestrali dei dati IVA relativi al II trimestre 2017.

L’art. 4, comma 2, del Decreto Fiscale n. 193/2016, collegato alla Legge di Bilancio 2017, ha introdotto, a partire dal periodo d’imposta 2017, l’obbligo di comunicare trimestralmente i dati delle liquidazioni IVA periodiche (sia nel caso in cui l’imposta sia liquidata mensilmente che trimestralmente).

 

Posticipato al 28 settembre 2017 il termine per l’invio dello spesometro semestrale

Mef, Comunicato Stampa 1 settembre 2017, n. 147

È stato pubblicato sul sito del MEF il Comunicato Stampa 1 settembre 2017, n. 147, che rende noto lo slittamento dal 16 settembre al 28 settembre 2017 del termine per effettuare la comunicazione all’Agenzia delle Entrate dei dati delle fatture emesse e ricevute relative al primo semestre del 2017 (c.d. “spesometro”). 

La proroga, prevista da un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan, sarà di prossima pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

 

IMPOSTE DIRETTE

Prorogato il termine per usufruire dell’iperammortamento

Legge 3 agosto 2017 n. 123, di conversione del D.L. 20 giugno 2017, n. 91

Con la legge n. 123 del 3 agosto 2017 è stata prevista una proroga per usufruire dell'iperammortamento introdotto con la legge di Bilancio 2017. Il termine entro il quale il bene dovrà essere consegnato è stato fissato al 30 settembre 2018; precedentemente il termine scadeva al 30 giugno 2018.

Resta comunque ferma la data del 31 dicembre 2017, entro la quale l'ordine dovrà essere accettato e dovrà essere versato un acconto di almeno il 20% del costo di acquisizione.

 

PROCESSO TRIBUTARIO

Dal 10 settembre la notifica di atti giudiziari può arrivare anche da poste private

Legge 4 agosto 2017, n. 124

La legge sulla Concorrenza 2017 (legge n. 124/2017) ha previsto che dal 10 settembre 2017, le notifiche degli atti giudiziari possono avvenire anche con soggetti diversi da Poste Italiane.

Dal prossimo 10 settembre diventeranno infatti legittime le notificazioni e le comunicazioni di atti giudiziari a mezzo posta effettuate da postini privati anche per consegnare multe stradali, citazioni e ricorsi, decreti ingiuntivi con l’ordine del giudice di pagare alla banca o a qualsiasi altro creditore, atti di precetto, sentenze, condanne.

 

 

PER OFFRIRTI UNA MIGLIORE ESPERIENZA QUESTO SITO UTILIZZA DEI COOKIE. CONTINUANDO LA NAVIGAZIONE ACCONSENTI ALL'UTILIZZO DEI COOKIE. PER MAGGIORI INFORMAZIONI E PER SAPERE COME MODIFICARE LE TUE PREFERENZE CONSULTA LA NOSTRA PRIVACY&COOKIE POLICY.