LAVORO - SETTEMBRE 2018

                                                                       LE ULTIME NOVITÀ

Permessi giornalieri Legge n. 104/1992: istruzioni per i part-time ed i lavoratori a turni

 

 

Messaggio INPS n. 3114
del 7 agosto 2018

L’INPS fornisce chiarimenti in merito alle modalità di fruizione dei permessi giornalieri ex art. 33, Legge n. 104/1992, nei seguenti casi:

  • turni di lavoro articolati a cavallo di due giorni solari e/o durante giornate festive;
  • lavoratori part-time;
  • cumulo con il congedo straordinario di cui all’art. 42, comma 5, del D.Lgs n. 151/2001.

Ricorso alle prestazioni occasionali da parte delle società sportive

 

 

 

 

 

Circolare INPS n. 95
del 14 agosto 2018

In relazione alle norme introdotte dalla Legge di Bilancio 2018 (art. 1, c. 368, Legge n. 205/2017) sull’utilizzo delle prestazioni occasionali da parte delle società sportive, l’INPS ha dato indicazioni in merito all’attività svolta dagli steward negli impianti sportivi.

Nel particolare, l’Istituto precisa che non è applicabile alle società sportive di cui alla Legge n. 91/1981 il limite di 5 dipendenti previsto dal DL n. 50/2017 per l’accesso alle prestazioni occasionali da parte degli utilizzatori diversi dalle persone fisiche. I suddetti utilizzatori possono accedere alle prestazioni occasionali attraverso le modalità operative definite per il Libretto Famiglia.

Rilascio della DID da parte dei cittadini UE: precisazioni ANPAL sul requisito della residenza

 

 

 

 

ANPAL, Circolare n. 4
del 29 agosto 2018

L’ANPAL interviene in merito al requisito della “residenza” ed al rilascio, da parte dei cittadini dell’Unione europea, della dichiarazione di immediata disponibilità (DID).

L’Agenzia precisa che possono rilasciare la DID e ricevere i servizi e le misure di politica attiva del lavoro i cittadini dell’Unione europea che soggiornano sul territorio italiano, nel rispetto dell’art. 45 del TFUE e della direttiva 2004/38/CE, e che il requisito della “residenza” contenuto nell’art. 11, comma 1, lett. c), del D.Lgs n. 150/2015, non deve in ogni caso costituire un ostacolo al principio di libera circolazione dei lavoratori nell’Unione europea.

Illegittimo il licenziamento per fatti diversi da quelli contestati in sede disciplinare

 

 

 

Corte di Cassazione Sentenza n. 31265 del 28 agosto 2018

La Corte di Cassazione ha reintegrato in azienda il lavoratore al quale era stata contestata la recidiva per assenze ingiustificate solo nella lettera di licenziamento ma non anche nelle contestazioni disciplinari dove si menzionava un’unica assenza ingiustificata.

La recidiva, pertanto, costituisce fatto giuridico diverso dalla singola assenza ingiustificata contestata e, pertanto, i giudici della Corte Suprema hanno ritenuto illegittimo il licenziamento con diritto alla reintegra per il lavoratore.

 

COMMENTI

A fronte della conversione del DL n. 87/2018, ad opera della Legge n. 96/2018, sono introdotte rilevanti modifiche alla disciplina del contratto di lavoro a tempo determinato. Le disposizioni si applicano:

 

APPOSIZIONE DEL TERMINE E DURATA MASSIMA

La Legge n. 96/2018 stabilisce che al contratto di lavoro subordinato può essere apposto un termine di durata:

-  esigenze temporanee e oggettive, estranee all’ordinaria attività ovvero esigenze di sostituzione di altri lavoratori;

-  esigenze connesse ad incrementi temporanei, significativi e non programmabili dell’attività ordinaria.

Viene inoltre stabilito che, fatte salve le diverse disposizioni dei contratti collettivi ed escluse le attività stagionali,

 

PROROGHE E RINNOVI

Il contratto può essere rinnovato solo in presenza di:

Il contratto può essere prorogato liberamente nei primi 12 mesi e, successivamente, solo in presenza delle suddette esigenze, ma tale disciplina, limitatamente ai contratti stipulati prima del 14 luglio 2018, riguarderà le proroghe e i rinnovi intervenuti dopo il 31 ottobre 2018.

Il termine del contratto a tempo determinato può essere prorogato, con il consenso del lavoratore, solo quando la durata iniziale del contratto sia inferiore a 24 mesi e, comunque, per un massimo di 4 volte nell’arco di 24 mesi a prescindere dal numero dei contratti. Qualora il numero delle proroghe sia superiore, il contratto si trasforma in contratto a tempo indeterminato dalla data di decorrenza della quinta proroga.

Alla luce delle novità introdotte dal Decreto Dignità così come convertito dalla Legge n. 96/2018, si propone di seguito una tabella riepilogativa della disciplina applicabile ai contratti a tempo determinato in funzione della data di stipula degli stessi.

 

DATA STIPULA

DURATA MASSIMA

PROROGA CONTRATTO

RINNOVO CONTRATTO

Fino al 31/10/2018

Dopo il 31/10/2018

Fino al 31/10/2018

Dopo il 31/10/2018

Precedente il 14 luglio 2018

Limite massimo di 36 mesi

Massimo 5 acausali

Massimo 4 (acausali entro i 12 mesi, con causale oltre i 12 mesi)

acausali

tutti con causale

A partire dal 14 luglio 2018 (DL n. 87/2018)

Limite massimo del primo contratto 12 mesi + altri 12 con casuali (oppure 24 mesi con causale)

Massimo 4 (acausali entro i 12 mesi, con causale oltre i 12 mesi)

Massimo 4 (acausali entro i 12 mesi, con causale oltre i 12 mesi)

tutti con causale

tutti con causale

A partire dal 12 agosto 2018

(Legge n. 96/2018)

Nota: I limiti indicati nella tabella di cui sopra rappresentano l’interpretazione prudenziale, di natura redazionale, del combinato disposto delle norme di cui al D.Lgs n 81/2015, al DL n. 87/2018 ed alla Legge n. 96/2018, alla luce dello spirito della norma.

 

DECADENZA E TUTELE

Viene confermato quanto stabilito dal DL n. 87/2018 in ambito all’impugnazione del contratto a tempo determinato, che deve avvenire entro 180 giorni dalla cessazione del singolo contratto.

 

 

GLI ADEMPIMENTI DEL MESE DI SETTEMBRE 2018

 

LuNEDì 17

Ritenute IRPEF mensili

Ultimo giorno utile per effettuare il versamento delle ritenute alla fonte operate da tutti i datori di lavoro, sostituti d'imposta, sui redditi di lavoro dipendente e assimilati, corrisposti nel mese di agosto 2018.

Versamento a mezzo dichiarazione unificata, Modello F24 “Fisco/INPS/Regioni”.

Contributi INPS mensili

Ultimo giorno utile per effettuare il versamento dei contributi previdenziali, a favore della generalità dei lavoratori dipendenti, relativi alle retribuzioni maturate nel periodo di paga di agosto 2018.

Versamento a mezzo dichiarazione unificata, Modello F24 “Fisco/INPS/Regioni”.

Contributi INPS mensili Gestione separata

Ultimo giorno utile per effettuare il versamento alla Gestione separata dei contributi dovuti su compensi erogati nel mese di agosto 2018 a collaboratori coordinati e continuativi.

Versamento a mezzo dichiarazione unificata, Modello F24 “Fisco/INPS/Regioni”.

Contributi INPS gestione ex-ENPALS mensili

Ultimo giorno utile per effettuare il versamento dei contributi previdenziali a favore dei lavoratori dello spettacolo, relativi alle retribuzioni maturate nel periodo di paga di agosto 2018.

Versamento a mezzo dichiarazione unificata, Modello F24 “Fisco/INPS/Regioni”.

Contributi INPGI mensili

Ultimo giorno utile per effettuare il versamento dei contributi previdenziali a favore dei giornalisti professionisti, relativi alle retribuzioni maturate nel periodo di paga di agosto 2018.

Versamento a mezzo dichiarazione unificata, Modello F24 “Accise”.

Contributi operai agricoli

Ultimo giorno utile per effettuare il versamento dei contributi relativi agli operai agricoli occupati nel trimestre gennaio – marzo 2018.

Versamento a mezzo dichiarazione unificata, Modello F24 “Fisco/INPS/Regioni”.

Addizionali

Ultimo giorno utile per effettuare il versamento delle addizionali regionale/comunale su redditi da lavoro dipendente (agosto 2018).

 

LUNEDì 1 OTTOBRE

Modello 730

Il dipendente comunica al datore di lavoro/ente pensionistico di effettuare un minor o nessun acconto IRPEF/cedolare secca.

INPS gestione ex-ENPALS – Denuncia contributiva mensile unificata

Ultimo giorno utile per presentare la denuncia mensile unificata delle somme dovute e versate, relative al mese di agosto 2018, a favore dei lavoratori dello spettacolo.

Invio tramite Flusso UNIEMENS.

Invio telematico del Flusso UNIEMENS

Ultimo giorno utile per inviare telematicamente la denuncia mensile UNIEMENS dei dati retributivi e contributivi INPS per i lavoratori dipendenti e parasubordinati iscritti alla Gestione separata (co.co.co., lavoratori autonomi occasionali, incaricati della vendita a domicilio e associati in partecipazione) relativa ai compensi corrisposti nel mese di agosto 2018.

Presentazione all’INPS del Flusso UNIEMENS tramite Internet.

Stampa libro unico

Ultimo giorno utile per effettuare la stampa del Libro unico relativamente alle variabili retributive del mese di agosto 2018.

 

FESTIVITÀ CADENTI NEL MESE DI SETTEMBRE 2018

Eventuali festività legate alla ricorrenza del Santo Patrono.

PER OFFRIRTI UNA MIGLIORE ESPERIENZA QUESTO SITO UTILIZZA DEI COOKIE. CONTINUANDO LA NAVIGAZIONE ACCONSENTI ALL'UTILIZZO DEI COOKIE. PER MAGGIORI INFORMAZIONI E PER SAPERE COME MODIFICARE LE TUE PREFERENZE CONSULTA LA NOSTRA PRIVACY&COOKIE POLICY.