ECOBONUS E SISMABONUS

 


NOVITA’

ECOBONUS E SISMABONUS

 

ECO-BONUS: CREDITO D’IMPOSTA RELATIVO AGLI INTERVENTI EFFETTUATI SULLE SINGOLE UNITA’ IMMOBILIARI

Con il Provvedimento direttoriale del 19 aprile 2019, n. 100372/2019, l’Agenzia delle Entrate ha stabilito le modalità di cessione del credito d’imposta riconosciuto per lavori di riqualificazione energetica, anche con riferimento agli interventi su singole unità immobiliari, in attuazione di una norma introdotta dalla legge di Bilancio 2018 (Legge 27 dicembre 2017, n. 205 (l0002017122700205)). Introdotte inoltre talune novità per quanto riguarda la cessione del credito spettante per gli interventi effettuati su parti comuni di edifici.

 

Le novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2019 hanno esteso la possibilità di cedere il credito corrispondente a tutte le detrazioni, compresa quella spettante per le spese sostenute per interventi effettuati sulle singole unità mobiliari-

 

Il provvedimento n. 100372/2019 ha:

 

ADEMPIMENTI PREVISTI:

Il provvedimento dell’Agenzia Delle Entrate contenuto nell’articolo 10 consente ai soggetti aventi diritto alle detrazioni spettanti per gli interventi di riqualificazione energetica e di riduzione del rischio sismico di beneficiare di uno sconto sul corrispettivo dovuto dal fornitore.

L’esercizio di tale opzione deve essere comunicato sia dall’avente diritto al beneficio sia da parte del fornitore tramite l’invio di una comunicazione telematica all’Agenzia Delle Entrate nella quale devono essere indicati l'importo delle spese sostenute e il relativo sconto, i dati catastali dell'immobile e l'assenso del fornitore all'esercizio dell'opzione e la conferma del riconoscimento del contributo sotto forma di sconto sul corrispettivo praticato. L'esercizio dell'opzione deve avvenire, da parte del soggetto fruitore della detrazione (ovvero da parte dell’amministratore di condominio), a pena di inefficacia, entro il 28 febbraio dell'anno successivo a quello in cui sono state sostenute le spese che danno diritto alle detrazioni.

L’articolo 3 di tale provvedimento stabilisce le modalità di recupero dello sconto concesso, ovvero sotto forma di credito d’imposta da utilizzare esclusivamente in compensazione con il modello F24, in cinque quote annuali di pari importo, a partire dal giorno 10 del mese successivo a quello in cui è stata effettuata la comunicazione.

 

L’articolo 4 prevede che in alternativa all’utilizzo in compensazione, il fornitore può cedere il credito d’imposta ai propri fornitori di beni e servizi tramite comunicazione telematica all’Agenzia.

ECO-BONUS OER L’ACQUISTO DI VEICOLI E CREDITO D’IMPOSTA PER LE COLONNINE DI RICARICA ELETTRICA

Il decreto del Ministero dello Sviluppo economico pubblicato in Gazzetta Ufficiale detta la disciplina relativa all’eco-bonus previsto per l’acquisto di veicoli “ecologici” nuovi, nonché per la posa in opera delle colonnine di ricarica dei veicoli elettrici.

L’agevolazione prevede un contributo fino a € 6.000 per l’acquisto di autoveicoli con ridotta emissione di anidride carbonica e € 3.000 per i veicoli a due ruote elettrici o ibridi. Sono inoltre detraibili fino al 50 per cento le spese sostenute dal 1° marzo 2019 al 31 dicembre 2021 per l’acquisto e la posa di infrastrutture di ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica.

 

Il riconoscimento dei contributi è subordinato alla sussistenza delle seguenti condizioni:

 

Il contributo statale è corrisposto dal venditore all’acquirente tramite compensazione con il prezzo di acquisto e non è cumulabile con altri incentivi di carattere nazionale. Le imprese conduttrici o importatrici del veicolo nuovo rimborsano al venditore l’importo del contributo e recuperano tale importo sotto forma di credito d’imposta.

 

Le spese sostenute dal 1° marzo 2019 l’acquisto e la posa in opera di infrastrutture di ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica sono detraibili nella misura del 50 per cento.

 

PER OFFRIRTI UNA MIGLIORE ESPERIENZA QUESTO SITO UTILIZZA DEI COOKIE. CONTINUANDO LA NAVIGAZIONE ACCONSENTI ALL'UTILIZZO DEI COOKIE. PER MAGGIORI INFORMAZIONI E PER SAPERE COME MODIFICARE LE TUE PREFERENZE CONSULTA LA NOSTRA PRIVACY&COOKIE POLICY.