LAVORO - NOVEMBRE 2019

 

  

Edilizia: confermata all’11,50% la riduzione contributiva per il 2019

 

Decreto Interministeriale
24 settembre 2019

In data 4 novembre 2019 è stato pubblicato, nella sezione “Pubblicità

legale” del sito www.lavoro.gov.it, il Decreto con il quale il Ministero del Lavoro, di concerto con il MEF, conferma, per l’anno 2019, la riduzione contributiva in edilizia nella misura dell’11,50%.

Si attendono, ora, le istruzioni operative dell’INPS.

L’impatto del “Decreto Fiscale” sui datori di lavoro/sostituti d’imposta

 

 

 

 

DL n. 124 del 26 ottobre 2019

(G.U. n. 252 del 26 ottobre 2019)

È stato pubblicato il Decreto recante “Disposizioniurgenti in materia fiscale e per esigenze indifferibili”. Di particolare interesse per i datori di lavoro/sostituti d’imposta risultano le disposizioni in materia di:

  • contrasto alle indebite compensazione tramite Mod. F24;
  • ritenute e compensazioni in appalti e subappalti;
  • nuovi limiti all’utilizzo del contante;
  • credito d’imposta in caso di pagamenti elettronici;
  • modifiche al regime sanzionatorio per reati fiscali.

ANF: diritto alla maggiorazione per i nuclei con minori inabili

 

 

 

Messaggio INPS n. 3604
del 4 ottobre 2019

Sono forniti chiarimenti sull’accertamento del diritto alla maggiorazione dell'importo spettante a titolo di ANF per i nuclei familiari con componenti minorenni inabili.

Viene precisato che, qualora il minore sia stato valutato e storicizzato presso l'Istituto, non è più necessario subordinare la procedibilità dell'istanza di ANF all'autorizzazione. È pertanto superflua, in questi casi, la presentazione della domanda di autorizzazioneANF.

Contratti di solidarietà: domanda di decontribuzione on-line

 

Circolare del Ministero del Lavoro
n. 17 del 3 ottobre 2019

DI n. 278 del 30 settembre 2019

Con Decreto Interministeriale sono state determinate le condizioni per la fruizione della decontribuzione a favore delle aziende che hanno in essere contratti di solidarietà al 30 novembre 2019 o nel secondo semestre dell’anno precedente. Il Ministero precisa che le istanze vanno inoltrate esclusivamente on-line dal 30 novembre2019 al 10 dicembre 2019.

Contratti stagionali nel
settore radiotelevisivo

 

 

 

Interpello del Ministero del Lavoro
n. 6 del 2 ottobre 2019

È confermata l’inclusione del personale artistico, giornalistico, impiegatizio e/o operaio, addetto a singoli spettacoli o serie di spettacoli consecutivi di durata prestabilita del settore radiotelevisivo, all’interno della previsione di cui al punto 49 del DPR n. 1525/1963. Il Ministero ribadisce inoltre che la contrattazione collettiva comparativamente rappresentativa può stabilire ulteriori ipotesi di stagionalità rispetto a quelle già previste dal suddetto DPR.

 

 

COMMENTI

 

Sorgono spesso dei dubbi in merito alla compatibilità, in capo alla stessa persona, della titolarità di cariche sociali in società di capitali con lo svolgimento di attività di lavoro subordinato per la medesima società.

L’INPS, con il Messaggio n. 3359/2019, recependo l’orientamento della Corte di Cassazione, ha fornito, a riguardo, alcuni chiarimenti. In particolare, l’Istituto si è espresso sulla compatibilità tra la titolarità, in capo alla medesima persona fisica e nei confronti della stessa società di capitali,

  • di un rapporto di lavoro subordinato e
  • delle seguenti cariche societarie

­    presidente del consiglio di amministrazione;

­    amministratore unico;

­    amministratore delegato.

 

Presidente del consiglio di amministrazione

La carica di presidente è compatibile con lo status di lavoratore subordinato in considerazione del fatto che anche il presidente di società, al pari di qualsiasi membro del consiglio di amministrazione, può essere soggetto alle direttive, alle decisioni ed al controllo dell’organo collegiale.

Tale compatibilità non viene meno nell’eventualità di conferimento del potere di rappresentanza al presidente.

 

Amministratore unico

La carica di amministratore unico della società risulta, invece, incompatibile con lo status di lavoratore dipendente della medesima società.

L’amministratore unico, infatti, è detentore del potere di esprimere da solo la volontà propria dell’ente sociale, come anche i poteri di controllo, di comando e di disciplina. Viene, pertanto, a mancare una distinzione tra la posizione del lavoratore in qualità di organo direttivo della società e quella del lavoratore come soggetto esecutore delle prestazioni lavorative.

 

Amministratore delegato

Con riferimento alla carica di amministratore delegato, ai fini della sua compatibilità o meno con lo status di dipendente, assume rilevanza la portata della delega conferita dal consiglio di amministrazione. La delega, infatti, può essere generale e, come tale, implicante la gestione globale della società ovvero parziale, qualora riferita a limitati atti gestori.

Nelle ipotesi in cui all’amministratore sia conferita

  • delega generale con facoltà di agire senza il consenso del consiglio di amministrazione, lo stesso non può intrattenere un valido rapporto di lavoro subordinato con la medesima società.

In tal caso, nemmeno i controlli di legittimità sostanziale eseguiti sull’amministrazione della società nel suo complesso dal collegio sindacale possono comprovare l’eterodirezione necessaria perché si possa configurare un rapporto di lavoro subordinato;

  • delega parziale con solo potere di rappresentanza ovvero specifiche e limitate deleghe, lo stesso, in linea generale, può instaurare un valido rapporto di lavoro subordinato con la medesima società.

Ai fini della valutazione circa la compatibilità della carica di amministratore delegato con un rapporto di lavoro subordinato, in aggiunta alle valutazioni inerenti la portata della delega, vanno altresì considerati:

  • i rapporti intercorrenti fra l’amministratore delegato e il consiglio di amministrazione;
  • la pluralità ed il numero degli amministratori delegati;
  • la facoltà di agire congiuntamente o disgiuntamente.

Per quanto concerne il rapporto di lavoro subordinato, quest’ultimo deve naturalmente presentare gli elementi caratterizzanti il vincolo di subordinazione.

 

 

GLI ADEMPIMENTI DEL MESE DI NOVEMBRE 2019

 

DOMENICA 10 ® LuNEDì 11

Modello 730 integrativo

CAF e professionisti abilitati trasmettono in via telematica all’Agenzia delle Entrate i Modd. 730 e 730-3 integrativi e li consegnano a dipendenti/pensionati.

 

saBATo 16 ® LuNEDì 18

Ritenute IRPEF mensili

Ultimo giorno utile per effettuare il versamento delle ritenute alla fonte operate da tutti i datori di lavoro, sostituti d'imposta, sui redditi di lavoro dipendente e assimilati, corrisposti nel mese di ottobre 2019.

Versamento a mezzo dichiarazione unificata, Modello F24 “Fisco/INPS/Regioni”.

 

Contributi INPS mensili

Ultimo giorno utile per effettuare il versamento dei contributi previdenziali, a favore della generalità dei lavoratori dipendenti, relativi alle retribuzioni maturate nel periodo di paga di ottobre 2019.

Versamento a mezzo dichiarazione unificata, Modello F24 “Fisco/INPS/Regioni”.

 

Contributi INPS mensili Gestione separata

Ultimo giorno utile per effettuare il versamento alla Gestione separata dei contributi dovuti su compensi erogati nel mese di ottobre 2019 a collaboratori coordinati e continuativi.

Versamento a mezzo dichiarazione unificata, Modello F24 “Fisco/INPS/Regioni”.

 

Contributi INPS gestione ex-ENPALS mensili

Ultimo giorno utile per effettuare il versamento dei contributi previdenziali a favore dei lavoratori dello spettacolo, relativi alle retribuzioni maturate nel periodo di paga di ottobre 2019.

Versamento a mezzo dichiarazione unificata, Modello F24 “Fisco/INPS/Regioni”.

 

Contributi INPGI mensili

Ultimo giorno utile per effettuare il versamento dei contributi previdenziali dei giornalisti professionisti, relativi alle retribuzioni maturate nel periodo di paga di ottobre 2019.

Versamento a mezzo dichiarazione unificata, Modello F24 “Accise”.

 

Quarta rata premi INAIL

Ultimo giorno per effettuare il versamento della IV rata dei premi INAIL.

 

Addizionali

Ultimo giorno utile per effettuare il versamento delle addizionali regionale/comunale su redditi da lavoro dipendente (ottobre 2019).

 

SABATO 30

Trattenuta II o unica rata IRPEF

I sostituti d’imposta effettuano le operazioni di trattenuta sullo stipendio della II o unica rata di acconto IRPEF per l’anno in corso.

 

saBATo 30 ® LuNEDì 2 (DICEMBRE)

INPS gestione ex-ENPALS – Denuncia contributiva mensile unificata

Ultimo giorno utile per presentare la denuncia mensile unificata delle somme dovute e versate, relative al mese di ottobre 2019, a favore dei lavoratori dello spettacolo.

Invio tramite Flusso UNIEMENS.

 

Invio telematico del Flusso UNIEMENS

Ultimo giorno utile per inviare telematicamente la denuncia mensile UNIEMENS dei dati retributivi e contributivi INPS per i lavoratori dipendenti e parasubordinati iscritti alla Gestione separata (co.co.co., lavoratori autonomi occasionali, incaricati della vendita a domicilio e associati in partecipazione) relativa ai compensi corrisposti nel mese di ottobre 2019.

Presentazione all’INPS del Flusso UNIEMENS tramite Internet.

 

Contributi FASI

Ultimo giorno utile per effettuare il versamento al FASI dei contributi integrativi per i dirigenti industriali relativi al trimestre ottobre – dicembre 2019.

Versamento tramite bollettino di c/c postale predisposto dal FASI.

 

Stampa libro unico

Ultimo giorno utile per effettuare la stampa del Libro unico relativamente alle variabili retributive del mese di ottobre 2019.

 

FESTIVITÀ CADENTI NEL MESE DI NOVEMBRE 2019

Venerdì 1: Festività di Ognissanti

Lunedì 4: Festività civile

Eventuali festività legate alla ricorrenza del Santo Patrono.  

 

 

 

 

PER OFFRIRTI UNA MIGLIORE ESPERIENZA QUESTO SITO UTILIZZA DEI COOKIE. CONTINUANDO LA NAVIGAZIONE ACCONSENTI ALL'UTILIZZO DEI COOKIE. PER MAGGIORI INFORMAZIONI E PER SAPERE COME MODIFICARE LE TUE PREFERENZE CONSULTA LA NOSTRA PRIVACY&COOKIE POLICY.