INCENTIVI PER SOSTEGNO OCCUPAZIONE

 La Camera di Commercio Industria ed Artigianato di Verona, nell'ambito delle iniziative volte a favorire la ripresa economica con sostegno all'occupazione, destina la somma di € 761.526,00 alle successive tipologie contrattuali.

Le imprese ammesse al bando di cui sopra, sono quelle con sede legale e/o unità operativa nella provincia di Verona.

A pena di esclusione, l'impresa al momento della presentazione della domanda deve:

- essere attiva;

- essere in regola con le iscrizioni al Registro Imprese e/o REA e agli Albi, Ruoli e Registri camerali obbligatori;

- non deve essere sottoposta a procedure concorsuali di cui al R.D 16.06.1942 n. 267 o a liquidazione, e non deve trovarsi in stato di difficoltà, ai sensi della Comunicazione della Commissione Europea 2004/C244/02;

- non aver disposto licenziamenti o avviato procedure di mobilità, C.I.G.O. o C.I.G.S. che abbiano interessato lavoratori adibiti alle stesse mansioni nel semestre immediatamente precedente la data di apertura del bando;

- nel caso di assunzioni e/o trasformazioni a tempo indeterminato, si deve impegnare a non effettuare licenziamenti nei 24 mesi successivi alla concessione del contributo che interessino lavoratori adibiti alle stesse mansioni (fatto salvo il recesso per "giusta causa", "giustificato motivo" o per "l'impossibilità sopravvenuta della prestazione" così come contemplato da c.c.);

- sugli stessi interventi realizzati non deve avere ottenuto benefici finanziari dalla Camera di Commercio, dallo Stato, dalle Regioni o da altri Enti Pubblici, anche per il tramite di enti privati, con esclusione delle eventuali agevolazioni fiscali previste da norme nazionali.

Le domande possono essere inviate in modalità esclusivamente telematica dall'11 settembre al 31 dicembre 2013, per assunzioni e/o trasformazioni effettuate tra il giorno successivo alla presentazione della domanda di contributo sino al 31 gennaio 2014.

Il contributo è pari a:

           a) trasformazioni del contratto di lavoro da tempo determinato a tempo indeterminato;

           b) l'assunzione a tempo indeterminato di lavoratori con contratto interinale/di somministrazione/co.co.pro, altri contratti di lavoro atipico, lavoratori in stage o tirocinio;

          c) l'assunzione con contratto a tempo indeterminato a seguito del superamento di un "patto di prova" della durata massima di sei mesi;

          d) l'assunzione con contratto a tempo determinato della durata non inferiore a 6 mesi.

In caso di assunzione di personale femminile, il contributo verrà aumentato di € 1.000,00.

In caso di assunzione a tempo parziale, il contributo sarà proporzionalmente ridotto.

Ciascuna impresa potrà richiedere il contributo esclusivamente per una delle tipologie ammissibili di cui all'art. 3 del bando.

I soggetti per i quali si richiede il beneficio:

  1. non devono essere il coniuge, fratello/sorella, discendente o ascendente in linea diretta fino al secondo grado del titolare, dei soci o amministratori dell'impresa;
  2. non devono provenire da liste di mobilità, e non devono essere portatori di ulteriori previdenze;
  3. non devono essere lavoratori con qualifica di apprendista;
  4. devono essere riferiti a giovani (persona che non abbia compiuto il 36° anno di età alla data di apertura del bando) e donne di qualsiasi età che prestino la loro opera nel territorio della Provincia di Verona
  5. possono essere ammesse al contributo solo le assunzioni e/o trasformazioni effettuate tra il giorno successivo alla presentazione della domanda fino al 31 gennaio 2014.

 

L'assegnazione delle risorse seguirà il criterio cronologico fino ad esaurimento dei fondi disponibili. L'ordine cronologico è determinato dalla data di registrazione al protocollo camerale, in seguito alla trasmissione on line della domanda.

Le domande dovranno essere compilate, firmate digitalmente ed inviate alla Camera di Commercio di Verona, esclusivamente in via telematica dall'11 settembre al 31 dicembre 2013 allegando i seguenti documenti:

- modello base generato dal sistema e firmato digitalmente;

- copia del documento di identità in corso di validità del titolare o del rappresentante legale;

- copia del documento di identità in coso di validità del lavoratore;

- per le trasformazioni: copia del contratto di trasformazione e copia del precedente contratto;

- per le assunzioni: copia del contratto di assunzione;

- modello F23 relativo al versamento dell'imposta di bollo, salvo i casi di esenzione;

- eventuale procura.

 

E' obbligatoria l'indicazione di un indirizzo PEC presso il quale l'impresa elegge domicilio, al fine della procedura e tramite ci verranno gestite tutte le comunicazioni successive all'invio della domanda.

E' ammessa per ciascuna impresa una sola richiesta di contributo.

 

Rimanendo a disposizione per qualsiasi ulteriore informazione fosse necessaria, si invitano i Sigg. Clienti interessati a contattare direttamente lo Studio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PER OFFRIRTI UNA MIGLIORE ESPERIENZA QUESTO SITO UTILIZZA DEI COOKIE. CONTINUANDO LA NAVIGAZIONE ACCONSENTI ALL'UTILIZZO DEI COOKIE. PER MAGGIORI INFORMAZIONI E PER SAPERE COME MODIFICARE LE TUE PREFERENZE CONSULTA LA NOSTRA PRIVACY&COOKIE POLICY.